The Assassination


Bene, ho visto parecchi film questa settimana, anche “The assassination of Richard Nixon”, con Sean Penn.
I film di Sean Penn li trovo sempre belli, hanno la chiave per entrare dentro di me. “The assassination” parla di un uomo che non riusciva a trovare una mediazione tra ci˛ che aveva dentro e la vita che c’era fuori. Lui era onesto e per vivere come gli altri avrebbe dovuto mentire. Cerc˛ in tutti i modi una strada per poter far parte, a modo suo, del sogno americano. Ebbe un’idea: il vecchio pulmino del suo unico amico, si sarebbe trasformato in un negozio ambulante per la vendita di pneumatici porta a porta a prezzo onesto. Aveva solo bisogno di un prestito, un piccolo prestito, ma non glielo concessero. Tent˛ allora un prestito fai da te, una piccola truffa ai danni del fratello, venditore di pneumatici a prezzo pieno. Il fratello non era cattivo, fece in modo che nessuno finisse nei guai, ma and˛ a casa sua, lo aspett˛ e gli parl˛. Gli mostr˛ come, per sfuggire alla disonestÓ, si fosse posto al di fuori delle regole che permettevano agli altri di tirare avanti. Ogni persona che gli stava accanto faticava per vivere: la moglie, il suo amico dalla pelle nera. Ognuno di loro a fatica trovava un punto di equilibrio tra sogno e realtÓ. Ma lui non ci riusciva. Allora decise che Nixon doveva morire.

The Assassination of Richard Nixon (2004)
Regia di Niels Mueller
Scritto da Kevin Kennedy e Niels Mueller e basato su di una storia vera
Prodotto da Leonardo Di Caprio, Alexander Payne e Alfonso Cuar˛n
Cast: Sean Penn, Naomi Watts, Don Cheadle, Jack Thompson, Michael Wincott
95 min
USA / Mexico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *