La Fatina della Rete

E’ molto tempo che non  scrivo più su questo sito. E’ che ho avuto un gran da fare, sempre in giro per la Rete. Crea un sito di qua, crea un sito di là… Qualsiasi idea mi venisse in mente si trasformava in men che non i dica in una nuova pagina web. Ho creato siti per rinsaldare amicizie, per ringraziare conoscenti, per militanza politica, per folgorazione spirituale, per improvvisi e pervicaci passioni culturali. Mi sono anche dotata di una nuova identità, quella della Fatina della Rete. Il fatto è che fare siti, utilizzando le piattaforme dei blog gratuiti è piuttosto facile. Blogspot ti permette d inserire qualsiasi cosa ti venga in mente: video, immagini, album fotografici, contatori, codici Java che magicamente fanno comparire effetti speciali – qualsiasi cosa! – e senza che tu debba conoscere nulla riguardo a linguaggi informatici o simili. WordPress all’inizio era un po’ troppo ingessato, con quest’idea del blog come un grande rullo, ma piano piano sta diventando più malleabile, se non altro ti permette di aggiornare le pagine senza dover aspettare una settimana. Perché, diciamocelo, WordPress è un po’ carente in quanto ad effetti speciali, ma in fatto di eleganza non lo batte nessuno!

E così, vagando di sito autoprodotto in sito autoprodotto, ho scoperto la mia natura caledoscopica e ovviamento ho scritto un post sull’argomento, mi cito:

La Rete dà la possibilità, a chi ama scrivere o fare foto o qualsiasi altra cosa, di mostrare ogni volta un pezzo di sé. Mostrare è un po’ come dare alla luce, come dar vita, ad ognuno di questi aspetti che dentro di noi attendono di poter vivere e agire ed entrare in contatto con il mondo che è fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *